Ad Assisi Albero e Presepe per la Pace in Medio Oriente

Pace, dialogo e fraternità in Medio Oriente.
È questo il messaggio che partirà sabato 8 dicembre dalla piazza inferiore della Basilica di San Francesco d'Assisi in occasione dell'accensione e benedizione benedizione dell'albero di Natale e del Presepe. All’evento parteciperà il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cardinale Gualtiero Bassetti, il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, e la fondatrice della Fondazione Beresheet LaShalom, Angelica Calo Livnè.
 
Alle 17.00 si terrà la Santa Messa nella Basilica Inferiore presieduta dal Presidente della CEI. Al termine della celebrazione, alle 18.30, si terrà la cerimonia di accensione e benedizione aperta dal direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, durante la quale ci saranno le testimonianze di giovani israeliani e palestinesi provenienti dalle terre del conflitto Israelo-Palestinese: Ori Ben Horin, Shireen Jayousi e Juan Shehade.
Parteciperanno tra gli altri l’Abate Ordinario di Montevergine, padre Riccardo Luca Guariglia, la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, l’Assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera, il cofondatore della Fondazione Beresheet LaShalom, Yeuda Calo Livnè, i referenti dell’Associazione Presepistica Napoletana e dell’Associazione Italiana Amici del Presepio di Napoli.
 
Nella piazza inferiore della Basilica di San Francesco è stato installato un presepe di circa 100mq dedicato alle opere di misericordia e al dialogo in Terra Santa. Per l’occasione verranno poste nella culla del Bambinello le bandiere di Israele e Palestina. Il Presepe arriva dall’Abbazia di Montevergine (AV) ed è composto da 18 pastori in terracotta di 2 metri e una scenografia alta 7. All’interno del Chiostro del Sacro Convento è stata allestita una mostra, curata dall’architetto Marco Capasso, composta da 14 scene della tradizione presepiale napoletana. 
 
L'albero di 13 metri addobbato con 46mila luci a led è offerto dalla Regione Campania, che lo scorso 4 ottobre ha donato l'olio per l'accensione della lampada di San Francesco, e proviene dal vivaio forestale regionale “Carboniere” di Castello del Matese.
 
Non mancheranno i canti tradizionali natalizi. Durante la cerimonia si esibirà il coro di voci bianche composto da 200 alunni dell'Istituto Comprensivo Assisi 1 della Scuola primaria Rivotorto e della Scuola primaria Sant’Antonio e della Scuola secondaria Frate Francesco, diretto da Giulia Maccabei e accompagnato al pianoforte dal M° Emiliano Piermatti.

Programma delle celebrazioni in preparazione alla solennità dell’Immacolata (2)

Come ogni anno, dal 29 novembre al 7 dicembre nella Basilica di San Francesco si svolge la Novena in preparazione alla festa dell'Immacolata.
Nel corso dei secoli la Chiesa ha preso coscienza che Maria, «colmata di grazia» da Dio, era stata redenta fin dal suo concepimento. Per questa ragione, col passare del tempo si è consolidata una consuetudine per preparare la grande solennità dell’8 dicembre: la Novena dell’Immacolata.
Le riflessioni che guideranno il cammino sono proposte quest’anno da Suor Emiliana Norbiato stfe:

Il programma della Novena è il seguente:
- Dal 29 novembre al 7 dicembre: ogni sera alle 17.00 S. Messa; alle 18.00 preghiera del Rosario e alle 18.30 Vespri solenni con predica diSuor Emiliana Norbiato:  
Al termine la Cappella Musicale della Basilica ogni sera eseguirà l’antifona “Tota Pulchra” di diversi autori.

- Domenica 2 dicembre: SS. Messe alle 7.30 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 17.00 – 18.30
Alle 16.30 preghiera del Rosario e alle 17.00 Messa della Novena. Alle 18.00 Vespri solenni.

- Venerdi 7 Dicembre: Basilica Inferiore

17:00 Ordinazione Presbiteriale  di fra Daniele Li e Ordinazione diaconale di fra Pietro Li, presieduta da S.Ecc. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi.

Animazione liturgica della Cappella Musicale della Basilica.

- Giovedì 8 dicembre, Solennità di Maria Ss.ma Immacolata.

Basilica Inferiore: SS Messe  ore 7.30-9.00-10.30-12.00-17.00-18.30

10.30 S. Messa Solenne presieduta da P. Mauro Gambetti OFM Conv. (Custode Sacro Convento di S. Francesco) 

16.20 Preghiera del S. Rosario presieduta da fr. Sergio Cognigni OFM Conv (Assistente regionale della Milizia dell'Immacolata)

A conclusione Consacrazione all'Immacolata dei nuovi militi e promessa di adozione spirituale di un bambino ancora non nato. 

Alle 17.00 Messa solenne in Cappella Papale  presieduta dal S.E Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Durante la Messa ci sarà l’atto di affidamento a Maria Ss. Immacolata. L’animazione liturgica del canto è affidata come sempre alla Cappella Musicale della Basilica che eseguirà la Missa "Salve Regina" di J.G.E. Sthele e il canto del “Tota Pulchra” di p. Alessandro Borroni.

Dopo la Messa, seguirà la tradizionale benedizione del presepe e l’accensione dell’albero di Natale sulla piazza inferiore con i canti del coro di 25 bambini "I piccoli armonici di Assisi"  alla presenza di Ori Ben Horin Juan Shehade (istraeliani) e  Shiren Jayousi (palestinese)  coordinati da Angelica Edna Calo Livne e  Yehuda Calo Livne dell'Associazione  Beresheet Lashalom - Un inizio per la pace. 

 

 

Novena e Solennità dell'Immacolata

Come ogni anno, dal 29 novembre al 7 dicembre nella Basilica di San Francesco si svolge la Novena in preparazione alla festa dell'Immacolata.
Nel corso dei secoli la Chiesa ha preso coscienza che Maria, «colmata di grazia» da Dio, era stata redenta fin dal suo concepimento. Per questa ragione, col passare del tempo si è consolidata una consuetudine per preparare la grande solennità dell’8 dicembre: la Novena dell’Immacolata.
Le riflessioni che guideranno il cammino sono proposte quest’anno da Suor Emiliana Norbiato stf.

Il programma della Novena è il seguente:
- Dal 29 novembre al 7 dicembre: ogni sera alle 17.00 S. Messa; alle 18.00 preghiera del Rosario e alle 18.30 Vespri solenni con predica di Suor Emiliana Norbiato:  
Al termine la Cappella Musicale della Basilica ogni sera eseguirà l’antifona “Tota Pulchra” di diversi autori.

- Domenica 2 dicembre: SS. Messe alle 7.30 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 17.00 – 18.30
Alle 16.30 preghiera del Rosario e alle 17.00 Messa della Novena. Alle 18.00 Vespri solenni.

- Venerdi 7 Dicembre: Basilica Inferiore

17:00 Ordinazione Presbiteriale  di fra Daniele Li e Ordinazione diaconale di fra Pietro Li, presieduta da S.Ecc. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi.

Animazione liturgica della Cappella Musicale della Basilica.

- Giovedì 8 dicembre, Solennità di Maria Ss.ma Immacolata.

Basilica Inferiore: SS Messe  ore 7.30-9.00-10.30-12.00-17.00-18.30

10.30 S. Messa Solenne presieduta da P. Mauro Gambetti OFM Conv. (Custode Sacro Convento di S. Francesco) 

16.20 Preghiera del S. Rosario presieduta da fr. Sergio Cognigni OFM Conv (Assistente regionale della Milizia dell'Immacolata)

A conclusione, Consacrazione all'Immacolata dei nuovi militi e promessa di adozione spirituale di un bambino ancora non nato. 

Alle 17.00 Messa solenne in Chiesa inferiore presieduta dal S.E Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Durante la Messa ci sarà l’atto di affidamento a Maria Ss. Immacolata. L’animazione liturgica del canto è affidata come sempre alla Cappella Musicale della Basilica che eseguirà la Missa "Salve Regina" di J.G.E. Sthele e il canto del “Tota Pulchra” di p. Alessandro Borroni.

Dopo la Messa, alle 18.30 in piazza Inferiore, si terrà la tradizionale cerimonia di accensione dell'albero di Natale e benedizione del presepe aperta dal direttore della Sala Stampa del Sacro Convento p. Enzo Fortunato, durante la quale ci saranno le testimonianze di giovani istraeliani e palestinesi provenienti dalle terre del conflitto istraelo-palestinese: Ori Ben Horin, Shireen Jayousi e Juan Shehade.

Non mancheranno i canti tradizionali natalizi. Quest'anno ad esibirsi sarà il coro di voci bianche composto da 200 alunni della Scuola Primaria di Rivotorto, della Scuola Primaria S. Antonio e della Scuola Secondaria Frate Francesco di Assisi, diretto da Giulia Maccabei e accompagnato al pianoforte dal maestro Emiliano Piermatti.

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.