Il Cardinale Agostino Vallini è il nuovo Legato Pontificio per le Basiliche Papali di Assisi

Papa Francesco ha nominato legato pontificio per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi il cardinale Agostino Vallini, che fino allo scorso giugno è stato suo vicario per la diocesi di Roma. La notizia è stata comunicata dalla Santa Sede sabato 4 novembre alle 12.00.

Nato a Poli in provincia di Roma nel 1940, il cardinale Vallini è stato tra le altre cose Vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Napoli, Vescovo della diocesi Albano, Prefetto del Tribunale della Segnatura Apostolica, Vicario generale del Papa per la diocesi di Roma e Gran Cancelliere della Pontificia Università Lateranense.

Quale legato pontificio, il cardinale Vallini è uno stabile rappresentante del Papa presso le basiliche papali di Assisi. La scelta del Papa rivela il vincolo di stretta comunione che da sempre unisce Assisi e Roma ed è segno ulteriore della sua vicinanza.

Le prime parole pronunciate dal porporato dopo la sua nomina rivelano un uomo profondamente innamorato del Santo di Assisi; ha, infatti, affermato: «Sono un appassionato del Santo di Assisi. Come vicario generale di Sua Santità per la diocesi di Roma ogni giorno avevo davanti a me l’immagine di san Francesco a Roma. Non solo nel mio ministero pastorale la sua figura mi ha accompagnato, ma anche - ed è questo il primo ricordo che affiora nel cuore del neo Legato pontificio - quando nel 1948, a 8 anni, andai per la prima volta in pellegrinaggio ad Assisi con mia mamma».

I frati francescani della basilica di San Francesco d’Assisi e della Porziuncola in Santa Maria degli Angeli si rallegrano per la per la nomina del nuovo Legato pontificio delle basiliche papali e con le parole di San Francescano confermano «obbedienza e riverenza al Signor Papa Innocenzo e ai suoi successori».

Visite guidate alla Basilica di San Francesco con un frate

Continua anche nella stagione invernale  l’esperienza delle visite guidate alla Basilica di San Francesco accompagnati da un frate.

Ogni sabato si organizzano due visite alle 10.30 e alle 15.00.Le visite sono solo in lingua italiana e sono guidate da un frate.

La durata di ogni visita è di circa 75 minuti.

I pellegrini possono presentarsi prima dell’orario di inizio all’ufficio informazioni nella piazza inferiore per prenotarsi.L’iniziativa del Sacro Convento si rivolge a tutti i pellegrini presenti in Assisi, che vogliono conoscere meglio la vita di San Francesco e il suo messaggio attraverso l’arte.

Al via il Convegno nazionale «Giovani verso Assisi»: #Semivivi

Come ogni anno, ritorna puntuale l’appuntamento con «Giovani verso Assisi» , il convegno nazionale che ogni anno accoglie nella Basilica di san Francesco tutti i giovani che desiderano vivere un'esperienza di crescita spirituale e di fraternità, alle sorgenti del carisma francescano.
Dal 28 ottobre all’1 novembre, la manifestazione è organizzata dal Centro Francescano Giovani Assisi in collaborazione con i responsabili della Pastorale giovanile delle Provincie religiose italiane dell’Ordine Francescano Conventuale. Giunto alla sua 38ma edizione, il convegno si rivolge a giovani italiani, offrendo un'esperienza di preghiera, di ascolto, di condivisione fraterna, di confronto tra giovani e con i frati e le suore che incarnano la vocazione di Francesco e Chiara.
Negli ultimi anni il convengo propone un percorso tra vizi e virtù. L’appuntamento di quest’anno porta il titolo #SemiVivi e  vuole dare “scacco matto” ai vizi dell’invidia e dell’ira, puntando sull’umiltà e sui semi di bene piantati da Dio in ciascuno di noi.Per conoscere il programma completo clicca qui.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.