Spirito di Assisi 2017. Tre giorni per celebrare la pace

Era il 27 ottobre del lontano 1986 quando, per volontà di san Giovanni Paolo II, veniva celebrata nella città del Poverello la Giornata mondiale di preghiera per la pace. A 31 anni da quella giornata straordinaria la commissione diocesana per lo Spirito di Assisi, che già da diverso tempo ricorda quella data pregando per la pace il 27 di ogni mese, ha organizzato tre giorni celebrativi: dal 26 al 28 ottobre 2017.

Il primo appuntamento per il trentunesimo anniversario dello spirito di Assisi è fissato per giovedì 26 ottobre quando a partire dalle 16.00, i rappresentanti di diverse religioni prenderanno parte a un pellegrinaggio dal Santuario della Spogliazione verso la Basilica di San Francesco; dove, nella sala Frate Elia, pregheranno, ciascuno secondo il proprio culto, per la pace.

Il responsabile della commissione diocesana, don Antonio Dell’Olio, ha dichiarato che «L’evento di quest’anno si caratterizza per il coinvolgimento anche di altre religioni oltre a quelle abramitiche e soprattutto per la presenza dei luterani a 500 anni dalla riforma. Sarà dunque un momento per pregare e riflettere insieme sui tanti aspetti che ci uniscono, soprattutto il desiderio di pace».

Venerdì 27 ottobre alle 9.00 nella Sala Papale del Sacro Convento ci sarà un convegno dal titolo: «La ricerca dell’unità nelle religioni», organizzato dall’Istituto Teologico di Assisi e dall’Istituto di Scienze Religiose. Nel pomeriggio sul sagrato della Chiesa Nuova a partire dalle 16.30 ci saranno le “Musica per la pace” con il concerto dell’«Anonima Frottolisti» e la danze sacre dell’India con le danzatrici dell’Ashram di Altare – SV.

I festeggiamenti per lo Spirito di Assisi si concluderanno sabato 28 ottobre a partire dalle 9.30 nel Sala Papale del Sacro Convento, dove ci sarà un seminario proposto dal Comitato per una Civiltà dell’Amore su: «Progetto per la pacificazione dell’area coreana».

Per conoscere il programma completo clicca qui.

Il Cortile di Francesco continua con quattro incontri sul tema del “Cammino”

Il Cortile di Francesco continua con quattro incontri sul tema del “Cammino” dal 20 al 22 ottobre ad Assisi con Crepet, Mancuso, Nencini e Vattimo. L’apertura dell’evento sarà affidata al docente e teologo Vito Mancuso che venerdì 20 ottobre alle 21.00 al Teatro Metastasio terrà un incontro dal titolo “Orientarsi nel Pensiero”. Per l’occasione verrà presentato, in anteprima nazionale, il suo ultimo libro “Il bisogno di pensare” edizioni Garzanti. Il 21 ottobre alle 17.00 nella Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi sarà la volta del Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, che svelerà, grazie a testimonianze e documenti inediti, alcuni dei misteri che avvolgono le origini di Giotto.
Lo psichiatra e scrittore, Paolo Crepet, terrà un incontro dal titolo “Il coraggio del proprio destino” e presenterà in esclusiva anche il suo ultimo libro “Il coraggio” edito Mondadori. L’appuntamento è fissato per sabato 21 ottobre alle 21.00 al Teatro Metastasio. L’ultimo incontro con i filosofi, Gianni Vattimo e Antonio Pieretti, dal titolo “CristianesImo e Verità”, si terrà domenica 22 ottobre alle 17.00 sempre al Teatro Metastasio.
Per informazioni e partecipare all’evento visita il sito www.cortiledifrancesco.it

Per conoscere il programma completo clicca qui.


L'evento è realizzato daSacro Convento , dalla Diocesi di Assisi  e dall'Associazione Oicos Riflessioni, in collaborazione con Regione Umbria e con il patrocinio del Comune di Assisi.

IVa edizione di «Assisi Pax Mundi»: Musicisti in dialogo nei luoghi dello Spirito

Dal 19 al 22 ottobre si svolge la quarta edizione di «Assisi Pax Mundi» : rassegna internazionale di Musica francescana organizzata dalle Famiglie Francescane di Assisi. Quest’anno il tema della manifestazione è “Dialogo, vincolo di Comunione”.
L’evento prevede diversi concerti che svolgono in più momenti della giornata nei luoghi francescani di Assisi e dintorni.
Culmine della rassegna sarà il concerto finale che vedrà la partecipazione di tutti i gruppi iscritti.
La manifestazione si concluderà con una solenne Celebrazione Eucaristica nella Basilica Superiore di San Francesco e l’esecuzione del Cantico delle Creature di p. Domenico Stella, con la partecipazione di tutti i cori e i gruppi strumentali.
Lo scopo della rassegna è di promuovere e diffondere una cultura del dialogo che proponga in particolare i valori della pace, del rispetto e del bene comune sull’esempio di San Francesco di Assisi.Per informazioni e conoscere il programma dell’evento clicca qui.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.