Ritorna la rassegna musicale 'Note d’In…Chiostro'

Torna anche quest’anno Note d’In…Chiostro, la rassegna di concerti all’aperto organizzata dalla Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco in Assisi si terrà il 18 e 20 agosto. Il concerto del 22 agosto sarà invece rimandato a ottobre. 


Musica e non solo; infatti, Note d’In…Chiostro permette a tutti gli spettatori di accedere nel Chiostro Sisto IV, all’interno del Sacro Convento di Assisi, solitamente chiuso al pubblico. La manifestazione culturale è giunta quest’anno all’XI edizione.

Il progetto Note d’in…chiostro nasce dal desiderio dell’Associazione Cappella Musicale di San Francesco di dare vita a una manifestazione che abbia come scopo la riscoperta e l’esecuzione delle musiche manoscritte conservate nell’archivio musicale del Sacro Convento.

MARTEDI’ 18 AGOSTO 2015 – ore 21.00: “ENSEMBLE VIVALDI” de “I SOLISTI VENETI”

GIOVEDI’ 20 AGOSTO 2015 – ore 21.00: Omaggio a Giuseppe  Verdi

SABATO 22 AGOSTO 2015 – ore 21.00: Gioacchino Rossini PETITE MESSE SOLEMNELLE
(Rimandato a Ottobre. Al suo posto ci sarà la opera "Salomé" di P. Giuseppe Magrino, OFMConv, nella Piazza Comune di Assisi, alle ore 21.15)

Per saperne di più clicca qui

 

Nei feriali visite guidate da un frate alle 10.30 e alle 16

A partire da lunedì 6 luglio, fino ai primi giorni di settembre, vengono effettuate visite guidate alla Basilica, condotte da un frate. Sono pensate soprattutto per persone singole, famiglie e piccoli gruppi. Hanno la durata di un’ora circa e permettono di conoscere la Basilica nei suoi aspetti artistici, mettendone in evidenza soprattutto il messaggio spirituale.
Per partecipare non occorre prenotazione. Basta presentarsi dieci minuti prima dell’inizio (ore 10.20 e ore 15.50) all’ingresso della Chiesa Inferiore. Il frate incaricato si farà riconoscere e condurrà la visita per il gruppo delle persone interessate.
Verranno utilizzate radioguide con auricolari che sarà possibile ritirare all’inizio della visita, dopo la costituzione del gruppo.
Per la visita è richiesta un’offerta libera che include il costo del noleggio della radioguida che è di 2 euro.
Le visite si effettuano anche con un numero ridotto di partecipanti e sono in lingua italiana.
Si ricorda che per visitare la Basilica da parte di persone singole e piccoli gruppi in italiano o in altre lingue, dalle 9.00 alle 17.30, è possibile noleggiare le audioguide registrate al box posto in piazza inferiore.
Per gruppi numerosi si ricorda che è necessaria la prenotazione.

 

 

 

Giovedì 25 giugno si è tenuta nella Chiesa superiore una grande veglia di preghiera del movimento “Fede e luce” che raccoglie persone con disabilità mentali, familiari e amici. 

Fede e Luce è nata a Lourdes nella Pasqua del 1971 in occasione di un pellegrinaggio organizzato da Jean Vanier e Marie-Hélène Mathieu a cui parteciparono 12.000 persone delle quali 4.000 con disabilità mentale. I pellegrini continuarono a riunirsi regolarmente all’interno di comunità per vivere momenti di amicizia, di preghiera e di festa. Il movimento è presente in diversi paesi del mondo e anche in molte città italiane. 

La veglia, che ha visto la partecipazione di circa un migliaio di persone, ha avuto inizio con una grande fiaccolata partita dalla Piazza inferiore e ha rappresentato uno dei momenti più significativi del Pellegrinaggio Roma-Assisi per celebrare i quarant'anni del movimento che ha come motto: Meglio accendere una luce che maledire l’oscurità.

La veglia sì è svolta in un clima particolarmente festoso, con diversi segni, mimi, proiezioni che hanno coinvolto fortemente i partecipanti. Ciascuno dei presenti ha portato con sé un sasso che rappresentava i propri pesi, le proprie afflizioni. Con tutti questi sassi è stata rappresentata ai piedi dell'altare la croce di Colui che ha accolto su di sé le sofferenze di ogni uomo e ogni donna.

Don Marco Bove, assistente spirituale del movimento, ha guidato la riflessione a partire dal brano evangelico in cui Gesù salva Pietro che cammina sulle acque ma rischia di affondare a causa delle proprie paure. Gesù si rivolge a Pietro dicendo: “Coraggio, sono Io” (Mt 14,27).

Nel saluto finale il Vescovo di Assisi mons. Domenico Sorrentino, ha provocato un forte applauso dicendo ai presenti: “Tante volte ho visto questa Basilica piena di gente, ma stasera è un’altra cosa!” e ha dato la benedizione di Dio invitando a sentirla come il suo grande abbraccio.

  No images found.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.