• Home
  • SAN FRANCESCO
  • LUOGHI
  • Chiesa di San Damiano

Chiesa di San Damiano

È uno dei luoghi più sacri alle memorie dei primordi francescani.
Qui il Crocifisso, di cui si vede una copia sull’altare (l’originale è ora custodito nella Basilica di Santa Chiara), parlò a Francesco, dicendogli “Va’ e ripara la mia casa, che come vedi, va in rovina”.
San Francesco si adoperò per ricostruire la semplice chiesetta e in seguito comprese di essere a riparare l’intera Chiesa di Cristo. Qui ben presto si stabilì Santa Chiara con le “povere dame”, fondandovi il proprio monastero e vi rimase fino alla sua morte, per 42 anni, di cui ben 28 inferma. 
Qui il Serafico Padre fu ospitato per qualche tempo verso la fine della propria vita, in preda a una grave malattia” e vi compose il “Cantico delle Creature”.
Il complesso comprende, oltre l’antica chiesetta, alcuni spazi che ci parlano della storia di Chiara: il minuscolo coro dove le suore si riunivano in preghiera, il dormitorio comune con il luogo dove Chiara morì, il refettorio.

Per approfondire:
Elementi artistici della Chiesa di San Damiano
L’incontro di Francesco con il Crocifisso a San Damiano
Sito web del Santurio di San Damiano

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.