Francesco e la Vergine Maria - Nella sua "Leggenda maggiore" san Bonaventura racconta l'"indicibile amore" che Francesco nutriva per Maria, la Madre di Gesù:

"Circondava di indicibile amore la Madre del Signore Gesù, per il fatto che ha reso nostro fratello il Signore della Maestà e ci ha ottenuto la misericordia.
In Lei, principalmente, dopo Cristo, riponeva la sua fiducia e, perciò, la costituì avvocata sua e dei suoi."
(Fonti Francescane 1165).

Francesco manifestava questo intenso legame interiore con lei con canti e preghiere particolari (v. "Vita seconda del Celano" 198 : FF 786). Al momento della sua morte, poi, ha voluto essere condotto alla Porziuncola, un luogo per lui particolarmente caro proprio a motivo della sua devozione a Maria.